L’Associazione persegue scopi esclusivamente culturali ed è indipendente da ogni partito politico, da ogni organizzazione sindacale e da ogni confessione religiosa.

L’Associazione ha lo scopo di favorire la divulgazione e l’apprendimento degli studi di diritto del lavoro e della sicurezza sociale sia sul piano nazionale sia sul piano internazionale, di promuovere lo scambio di idee e di informazioni e di agevolare la più stretta collaborazione tra i giuristi che si dedicano in Italia allo studio e all’applicazione di tale disciplina.

Per raggiungere gli scopi suddetti l’Associazionepotrà svolgere le seguenti attività:

  1. l’Associazione ha lo scopo di favorire l’approfondimento  e la divulgazione degli studi di diritto del lavoro e della sicurezza sociale sia sul piano nazionale sia sul piano internazionale, e

a) promuovere lo scambio di idee e di informazioni e curare, nei limiti consentiti dalla legge, i diritti e gli interessi dei propri associati compatibili con gli obiettivi dell’Associazione presso Autorità, anche giudiziarie, Enti e Istituzioni (compresi gli Ordini professionali), pubblici e privati, nazionali, esteri e internazionali;

b) promuovere la ricerca scientifica nel campo del diritto del lavoro in ogni suo aspetto e branca, anche in collaborazione con Enti e Organizzazioni scientifiche pubbliche e private, nazionali, estere ed internazionali;

c) provvedere alla raccolta ed all’elaborazione di dati e di informazioni sull’argomento;

d) organizzare congressi, convegni, simposi, workshop, giornate di studio e simili;

e)  curare la pubblicazione e la diffusione di libri, riviste, articoli, newsletter, materiale audiovisivo, ecc.;

f) stabilire contatti, collegamenti, convenzioni, collaborazioni con Enti pubblici e privati, nazionali, esteri e internazionali;

g) tutelare in ogni modo lo ritenga opportuno, anche mediante interventi presso gli Organi legislativi, amministrativi e giudiziari, di qualsiasi livello e grado, gli interessi della materia in genere e dei propri Soci in particolare;

h) curare formazione e aggiornamento professionale tramite organizzazione di conferenze, tavole rotonde, convegni, seminari, concorsi e conferenze che prevedono in generale la formazione e l’aggiornamento degli associati  nell’ambito del diritto del lavoro e della sicurezza sociale;

i) promuovere ed organizzare servizi di consulenza, assistenza ed informazione agli associati sul diritto del lavoro e sindacale e su quanto altro occorrente nell’interesse generale degli iscritti.

B) svolgere ogni altra attività non specificamente menzionata in tale elenco ma comunque collegata con quelle precedenti, purché coerente con le finalità istituzionali e idonea a perseguirne il raggiungimento.

Inoltre:

a) fornisce ai soci consulenze personalizzate;

b) cura il collegamento e lo scambio di opinioni e di esperienze con altre associazioni, europee ed extra-europee e con i loro organismi rappresentativi, anche promuovendo iniziative di studio e formazione di carattere internazionale;

c) promuove forme di collaborazione con enti di ricerca, pubblici e privati;

 2,477 Visualizzazioni totali,  2 Visualizzazioni di oggi